Testimoni nel rito civile

da admin

I testimoni nel rito civile  possono essere due, uno per lo sposo e uno per la sposa. Saranno loro a firmare l’atto di matrimonio assieme all’ufficiale di stato.

Per la scelta dei testimoni non vigono particolare restrizioni tranne la maggiore età raggiunta.

I testimoni nel rito civile potranno essere amici, parenti, fino ad includere gli impiegati comunali presenti quel giorno.

Se ci fosse il desiderio di avere più persone al proprio fianco o non si vuole scontentare qualcuno, si possono nominare altri testimoni detti ‘testimoni di presenza’. I testimoni di presenza, meramente simbolici, potranno essere partecipi del rito e dell’atto stesso di matrimonio, ma non avranno diritto di firma.

Durante il rito civile si ha comunque la possibilità di coinvolgere le persone care in diversi modi. A parenti ed amici più cari si può chiedere di intervenire con un pensiero o una lettura, saranno sicuramente felici di avere avuto un ruolo e di aver creato un ricordo che rimarrà indelebile per sempre. 
testimoni nel rito civile

Di fronte alla legge i due testimoni nel rito civile sono responsabili di aver preso parte e appunto ‘testimoniato’ l’unione in matrimonio degli sposi.

I testimoni nel rito civile vengono nominati nell’atto di matrimonio che dovranno infine firmare.

L’atto di matrimonio deve essere compilato immediatamente dopo la celebrazione. La necessaria compilazione subito dopo la celebrazione garantisce il formarsi della prova dell’avvenuto matrimonio. L’ atto di matrimonio sottoscritto dagli sposi, dai testimoni e dall’ufficiale di stato civile  sarà inserito nei registri dello stato civile, a formalizzare l’unione in matrimonio.

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetta Leggi tutto